skip to Main Content
      AGROSOLUTIONS DIVISION EMEA REGION

Gli ormoni vegetali

Una soluzione per migliorare l’efficienza ad ettaro

Gli ormoni vegetali sono delle sostanze normalmente presenti nelle piante.

La loro quantità varia in base alla fase di crescita e ai fattori ambientali.

Possono essere applicati sulle piante per stimolare alcuni processi come:

Una maggiore crescita della pianta

Cascola dei fiori

Maggiore crescita dei frutti

Questo li rende una soluzione per migliorare il rendimento economico per ettaro.

Abbiamo diversi tipi di ormoni vegetali, ognuno con una diversa funzionalità:

Gibberelline – Aumenta la divisione cellulare
Acido abscissico – Regola la chiusura stomatica
Citochinine – Stimolano la divisione cellulare

L’efficacia e l’effetto di un particolare tipo di ormone vegetale dipende da:

Stadio della pianta

Condizioni ambientali

Varietà

Pianta

 

Come agisce contro le larve dei lepidotteri?

Riduzione di dimensione

I cristalli parasporali, a causa del pH dell’intestino medio dell’insetto, vengono ridotti a proteine di piccole dimensioni.

Legame “chiave – serratura”

Le proteine Cry, hanno grande affinità con le proteine che sporgono dalla membrana dell’intestino medio dell’insetto. L’affinità è di tipo “Chiave – Serratura” e dipende dalla struttura della proteina Cry.

Creazione dei pori

Cambiamenti nella struttura del recettore – tossina causano l’apertura di pori nella parete intestinale. Incomincia quindi l’invasione dell’emolinfa da parte del batterio.

Il Bacillus Thuringiensis entra nell’emocele

Il batterio raggiunge l’emocele del lepidottero. Il batterio ha quindi tutti i nutrienti necessari per la moltiplicazione e invadere il lepidottero.  Il lepidottero smetterà di nutrirsi nel giro di 4-3 ore e morirà per setticemia.

La struttura chimica delle proteine Cry

Le proteine Cry vengono nominate in base alla loro similitudine nella struttura chimica:

Almeno il 45% di similitudine: es Cry 1 e 2
Almeno il 78% di similitudine: es Cry1A e Cry1B
Almeno il 95% di similitudine: es Cry1Aa e Cry1Ab

Le proteine hanno una struttura a tre domini:

Dominio
Ruolo importante nell’ intersezione tra lo strato lipidico e formazione di pori dopo aver legato con il recettore.

Dominio

Importante nell’ interazione con il recettore di membrana

Dominio

Alcune regioni agiscono con il Dominio II per l’interazione con il recettore

Ogni tipo di proteina Cry ha una diversa efficacia verso un particolare tipo di insetto

Esistono tantissimi tipi di proteine Cry, di diversa struttura, e ognuna agisce in diverso modo.

Questo permette ai prodotti a base di Bacillus thuringiensis di:

Se si hanno più proteine nello stesso prodotto, di riuscire a colpire l’insetto target in modo più veloce ed efficace

Difficilmente insorgere in fenomeni di resistenza

Esempi di efficacia di alcune proteine Cry verso alcune specie di lepidotteri

L’importanza della formulazione

La conservazione

Una diversa formulazione permette di avere una diversa conservazione.

Una formulazione a granuli idrodispersibili (WG/DF) garantisce una migliore conservazione rispetto ad una formulazione liquida.

Il controllo qualità

È importante che l’efficacia del prodotto sia omogenea in ogni lotto. Questo per garantire la riuscita di ogni strategia di controllo dei lepidotteri target.

Resistenza ai raggi UV

La scelta di una formulazione a granuli idrodispersibili permette di avere una maggiore resistenza ai raggi UV.

Se le spore e i cristalli vengono incapsulati la resistenza aumenta maggiormente.

Maggiore miscibilità

Il prodotto deve mescolarsi in modo omogeneo con l’acqua senza formare fasi di sospensione.

Questo permette di avere distribuzione omogenea, quando distribuito sulle foglie, e una maggiore efficacia.

Non guardare solo le unità internazionali

Le unità internazionali sono uno standard creato per misurare la potenza dei prodotti commerciali verso degli specifici target (Es. Tricoplusia ni).

Questo valore, seppur utile per misurare anche la qualità del prodotto, può essere fuorviante perché non rispecchia la reale efficacia verso tutti gli insetti presenti i etichetta.

È importante avere una quantità omogenea di proteine Cry di diverso tipo per avere quindi una efficacia verso tutti gli insetti indicati in etichetta.

XenTari & Biobit/Dipel

Più di un semplice Bacillus

Un’efficacia garantita

I Bacillus thuringiensis di SUMITOMO CHEMICAL ITALIA hanno una percentuale omogenea di proteine Cry.

Ogni proteina Cry ha una maggiore efficacia e specificità verso un particolare tipo di lepidottero.

Questa scelta permette di avere la stessa efficacia verso tutti gli insetti presenti in etichetta.

Formulazione a granuli idrodispersibili

La scelta di una formulazione DF (Dry flowable) o a granuli idrodispersibili permette di avere una potenza garantita per 3 anni.

All’interno del granulo vi è presente anche un componente che incapsula i cristalli e le spore per dare una maggiore protezione dai raggi UV.

È presente inoltre un attrattivo alimentare per aumentare l’efficacia del prodotto.

Miscibilità

La formulazione del Bacillus thuringiensis di SUMITOMO CHEMICAL ITALIA permette di avere una miscibilità completa quando disciolto in acqua.

Questo permette una maggiore uniformità di distribuzione e una maggiore efficacia.

Qualità garantita per ogni lotto

Ogni lotto è controllato in modo eccelso e severo per garantire una qualità eccelsa del prodotto.

Come usarlo al meglio

Monitorare l’insetto target
Acidificare se necessario
Trattare la sera o con temperature minori di 25°C

Perchè usarlo:

Ridurre l’insorgenza di resistenze
Ridurre il numero di residui nel prodotto finale

SUMITOMO CHEMICAL ITALIA

Ha pensato ad una soluzione per controllare in modo sostenibile e integrato i lepidotteri

Il più omogeneo

Insetticida biologico, a base di Bacillus thuringiensis subsp. kurstaki, attivo contro le larve di lepidotteri.

BIOBIT/DIPEL sono insetticidi biologici a base di Bacillus thuringiensis subsp. kurstaki, ceppo ABTS 351 prodotti di fermentazione solidi e solubili 54 g (Potenza 32.000 Ul/mg di formulato su Trichoplusia ni).


SCARICA LA BROCHURE

L’unico aizawai in purezza

Insetticida biologico, a base di Bacillus thuringiensis subsp. aizawai, attivo contro le larve di lepidotteri.

XenTari è un insetticida biologico a base di Insetticida biologico selettivamente attivo sulle larve di lepidotteri. XenTari è un insetticida biologico a base di Bacillus thuringiensis subsp. aizawai, ceppo ABTS 1857 54 g (Potenza 15.000 U.I./mg di formulato)


SCARICA LA BROCHURE

VIDEO BIOBIT/DIPEL & XENTARI

Dipel® DF/Biobit®DF & XenTari®  sono un interessante strumento da impiegare per la gestione delle resistenze e la creazione di una soluzione integrata per la lotta sostenibile contro i lepidotteri

Clicca qui per scoprire come Dipel/Biobit può aiutarti a proteggere la tua coltura contro i tuoi lepidotteri


SCARICA LA BROCHURE

Clicca qui per scoprire come XenTari può aiutarti a proteggere la tua coltura contro i tuoi lepidotteri


SCARICA LA BROCHURE

Agrofarmaci autorizzati dal Ministero della salute, leggere attentamente le istruzioni riportate in etichetta.
Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto.
Si richiama l’attenzione sulle frasi e simboli di pericolo riportati in etichetta.

È obbligatorio l’uso di idonei dispositivi di protezione individuale e di attrezzature di lavoro conformi (D. Lgs. 81/2008 e ss. mm.)

Back To Top
Cerca